DAME D'AUTUNNO

ESPOSIZIONE BAMBOLE fatte con materiali naturali a cura di Ivana Poli. Vi aspettiamo nei due week end dei frutti presso l'ex convento delle Suore Dorotee per scoprire la NUOVA BAMBOLA DELL'AUTUNNO 2016









FESTA DEI FRUTTI DIMENTICATI 26^ EDIZIONE

Nei week end 8-9 e 15-16 ottobre torna la festa dei frutti dimenticati, ecco il programma
PROGRAMMA COMPLETO:
NELLE QUATTRO GIORNATE
Sabato: ingresso gratuito
Domenica: ingresso a pagamento € 2,00 per gli over 14 e non residenti (Sarà consegnato un omaggio ricordo della festa).

Vie del Centro Storico – dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Apertura della 26° Edizione del “MERCATO DEI FRUTTI DIMENTICATI”

ENOGASTRONOMIA

Piazza A. Oriani  STAND GASTRONOMICO  – dalle ore 11.30  fino alla chiusura
RISTORANTE “MELA DELLA ROSA” con specialità autunnali, a base di Marroni e Frutti Dimenticati
A cura della Pro loco di Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso della giornata
I FRITTI DIMENTICATI
Frittelle di mele, pizza e polenta fritta A cura dell'Avis Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – nel corso del pomeriggio
DEGUSTAZIONE TORTA DI MARRONI
A cura della Pro loco di Casola Valsenio

Piazza A. Oriani – dalle 18.00
APERITIVI E COCKTAIL AI FRUTTI DIMENTICATI
A cura dell'Associazione Hill party staff

Piazza L. Sasdelli - nel corso della giornata
C’ERA UNA VOLTA IL SAMBUDELLO
Panini e schiacciate con salsiccia matta, salsiccia, ciccioli, coppa di testa. A cura del Comitato di Gemellaggio

Via G. Matteotti – Nel corso della giornata
SAPORI DI UNA VOLTA
Angolo gastronomico a cura del Gruppo Alpini di Casola Valsenio

Piazza L. Sasdelli presso “Il Giuggiolo”
L’ANGOLO DI MARZIA: appuntamento culinario con Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia
Sabato 8/10 e 15/10 ore 17.30 domenica 9/10 e 16/10 ore 11.30

MOSTRE

Piazza A. Oriani
POMARIO DEI FRUTTI DIMENTICATI E LE IMMAGINI DELL'AUTUNNO
La mostra fotografica a cura del Circolo Fotografico di Casola Valsenio fa da sfondo all'esposizione di Frutti Dimenticati dell’”Associazione per la valorizzazione delle erbe officinali e dei frutti dimenticati” di Casola Valsenio.

Piazza A. Oriani
“Mappe, cartine e vedute di Casola da 1500 ad oggi”
Curata da Pier Giacomo Rinaldi Ceroni e dal Circolo Fotografico Casolano

Ex Convento Suore Dorotee
I CARRI ALLEGORICI DELLA FESTA DI PRIMAVERA
Presentazione e proiezione di immagini della festa di primavera e dei suoi “giganti in gesso”

Ex Ferramenta Conti
TELE STAMPATE DELLA BOTTEGA PASCUCCI
Esposizione in collaborazione con i ceramisti Faentini

Via Sorgente sabato 15 domenica 16 ottobre
VERNICE FRESCA
Installazione a Cura dei Creativi sopra la media
Elaborazione di sedie d’uso realizzate con materiali e tecniche diversi.  Il pubblico potrà votare la più bella, che sarà premiata con una cesta di prodotti locali. (Per info e partecipazione creativisopralamedia@libero.it)

CONCORSI

VERNICE FRESCA,  VETRINA BELLA,  BANCABELLA
DOLCE DI MARRONI,  MARMELLATA ANTICHI SAPORI (info e regolamento sul sito pro loco) Presidente di giuria Marzia Bellino, concorrente di Masterchef 5 Italia

Continua a leggere per i dettagli delle quattro giornate

CONCORSI DEI FRUTTI DIMENTICATI

La Giuria verrà nominata dal consiglio della Pro Loco di Casola Valsenio.
Le premiazioni si terranno nel pomeriggio di domenica 16 Ottobre 2016 all’interno della Festa dei Frutti Dimenticati, presso lo stand “La mela della rosa”.
Il Concorso premia i vincitori della manifestazione 2016.
Presidente di giuria, direttamente da Masterchef 5 Italia MARZIA


CONCORSO MARMELLATE:
1)     Ogni concorrente dovrà consegnare alla Pro Loco di Casola Valsenio un barattolo di marmellata da 100 gr, prodotto in modo artigianale ENTRO LE ORE 12,00 DI DOMENICA 16 OTTOBRE. Ogni concorrente può partecipare al concorso con uno o più prodotti. E’ possibile partecipare anche inviando i prodotti a mezzo posta o a mezzo corriere alla Pro Loco di Casola Valsenio, Via Roma 48/A, 48032 Casola Valsenio (RA). I pacchi dovranno essere corredati dei recapiti per poter rintracciare il concorrente e dovranno pervenire presso la sede della Pro Loco entro sabato 15 Ottobre 2016.
     2) Sul barattolo dovrà essere esposta un’etichetta con SOLO il nome della marmellata presentata.
     3) Alla confezione contenente la marmellata dovrà essere allegata la ricetta con indicati gli ingredienti le quantità, il metodo di realizzazione e la denominazione dell’azienda agricola o soggetto privato.
    4) Le marmellate devono essere prodotte utilizzando in modo prioritario i “Frutti Dimenticati” (Sorbe, Melograno, Giuggiole, Mele Cotogne, Castagne, Nocciole, ecc.).
    5) Al momento della consegna la Pro Loco assegnerà alla confezione un numero progressivo al quale far corrispondere il nome del produttore. Questo per rendere il prodotto non identificabile, da parte della giuria, se non per le proprie peculiarità.
6)     Le ricette potranno essere utilizzate dalla Pro Loco per realizzare pubblicazioni da distribuire nelle manifestazioni.

CONCORSO “DOLCE DI MARRONI”:
  1) Ogni concorrente dovrà consegnare alla Pro Loco di Casola Valsenio il dolce di marroni, preparato in modo artigianale ENTRO LE ORE 12,00 DI DOMENICA 16 OTTOBRE. Ogni concorrente può partecipare al concorso con uno o più prodotti. E’ possibile partecipare anche inviando i prodotti a mezzo posta o a mezzo corriere alla Pro Loco di Casola Valsenio, Via Roma 48/A, 48032 Casola Valsenio (RA). I pacchi dovranno essere corredati dei recapiti per poter rintracciare il concorrente e dovranno pervenire presso la sede della Pro Loco entro sabato 15 Ottobre 2016.
2)    I prodotti presentati dovranno presentare un’etichetta con SOLO il nome del dolce.
3)    Al prodotto dovrà essere allegata la ricetta con indicati gli ingredienti, le quantità, il metodo di realizzazione e la denominazione dell’azienda agricola o di chi lo ha preparato.
4)    I dolci devono essere prodotti utilizzando in modo prioritario i Marroni.
   5)    Al momento della consegna, la Pro Loco assegnerà al dolce un numero progressivo al quale far corrispondere il nome del produttore. Questo per rendere il prodotto non identificabile, da parte della giuria, se non per le proprie peculiarità.
    6)    Le ricette potranno essere utilizzate dalla Pro Loco per realizzare pubblicazioni da distribuire nelle manifestazioni. 
N.B. I prodotti (marmellate e dolci) possono essere consegnati anticipatamente presso l'ufficio turistico-proloco in via Roma 48 il martedì, venerdì e sabato (9.30-12.30) oppure i giorni della manifestazione presso lo stand Pro loco in Piazza Oriani.

CONCORSO BANCABELLA:
1)  Per il concorso “Bancabella” è permesso agli agricoltori utilizzare lo spazio espositivo corrispondente ai tavoli da loro occupati.
2)  In caso di due o più ex-aequo tra i partecipanti del concorso Bancabella, la giuria giudicherà necessariamente più meritevole del premio l'espositore che avrà partecipato a tutti e due i week end.
3)  E' consentito l'ornamento e l'abbellimento del proprio banco con materiali e oggetti attinenti la manifestazione. Non sarà tenuta in considerazione per l’assegnazione del premio la semplice esposizione di oggetti di antiquariato e/o attrezzi agricoli in genere che non siano inseriti nel contesto della vendita al pubblico.
4)  Il premio della Bancabella consiste in: un premio deciso di anno in anno dalla pro loco, più la PARTECIPAZIONE GRATUITA AD UNO DEI DUE WEEK END nell'edizione successiva (una postazione più copertura per 1 week end).

CONCORSO VETRINABELLA
1)    Per il concorso “Vetrinabella” viene valutato lo spazio espositivo corrispondente alle vetrine dei vari esercizi commerciali di Casola Valsenio, all'interno dello spazio di svolgimento della Festa dei Frutti Dimenticati.
2)    E' consentito l'ornamento e l'abbellimento della propria vetrina con materiali e oggetti attinenti la manifestazione. Non sarà tenuta in considerazione per l’assegnazione del premio la semplice esposizione di oggetti di antiquariato e/o attrezzi agricoli in genere.

3) Chi intenda partecipare dovrà comunicarlo all'ufficio turistico-proloco tramite mail (proloco.casolavalsenio@gmail.com) o telefono (0546.73033 martedì, venerdì e sabato 9.30-12.30)  ENTRO VENERDI' 14 OTTOBRE.

SCARICA IL PDF del regolamento 


CONCORSO VERNICE FRESCA
Installazione a Cura dei Creativi sopra la media

Elaborazione di sedie d’uso realizzate con materiali e tecniche diversi. 
Il pubblico potrà votare la più bella, che sarà premiata con una cesta di prodotti locali.
Per info e partecipazione creativisopralamedia@libero.it 

PARTECIPANTI ALLA FESTA DEI FRUTTI DIMENTICATI 2016

GASTRONOMIA

SEBASTIANO CARIDI
Sebastiano Caridi è stato incoronato il miglior pasticcere d'Italia all’omonimo talent di Raidue.
Calabrese, figlio d’arte, un diploma di specializzazione, inizia ben presto a lavorare nel laboratorio di famiglia, ma si trasferisce a Faenza per crescere professionalmente e qui diventa chef executive nella storica pasticceria Fiorentini di Faenza. Imminente l’apertura della SUA pasticceria a Faenza. (Show cooking domenica 9 ottobre)

MARZIA BELLINO
Una cosa è certa, della quinta edizione di Masterchef Italia, tutti si ricorderanno di Marzia, è stata una delle concorrenti più amate di questa edizione e a Masterchef ha lasciato decisamente il segno.  La sua è una cucina colorata e vivace come lei, la vive in modo istintivo, creativo e con grande rispetto per la materia prima. -“L’unica cosa che ho sempre continuato a fare, anche nei momenti più bui, è cucinare, quello non l’ho mai abbandonato… E’ stato il mio antistress.”-
(L’angolo di Marzia sarà presente TUTTI e quattro i giorni della festa)

VIVAI
(15 e 16 ottobre)

MAIOLI PIANTE
L’attività vivaistica fu iniziata nel 1928 da Mario, coadiuvato in seguito dal figlio Enzo, che oggi gestisce con successo l’azienda. La serietà e la cortesia di un’azienda a carattere familiare e la competenza maturata in tanti anni di esperienza sono il giusto mix che fa della Maioli Piante una garanzia di professionalità.

L’azienda, leader nel settore, si presenta oggi alla clientela nella sede di Salvaterra (RE) con 25.000 mq di esposizione e un moderno garden dove potrete trovare un vasto assortimento di piante ornamentali e da frutto, ma anche accessori, arredi giardino, ecc.

Un discorso a parte meritano le varietà antiche di frutti e viti. Fin dal 1928, Mario Maioli, fondatore dell’azienda, aveva intuito l’importanza di preservare le varietà di frutti allora molto diffuse, oggi soppiantate da cultivar che meglio rispondono a esigenze commerciali come l’uniformità del calibro o l’assenza di difetti estetici.
Perché, allora, scegliere i frutti antichi? Per riscoprire i frutti di una volta, che, più resistenti alle malattie rispetto alle cultivar moderne, richiedono meno trattamenti fitosanitari e possono regalare sapori autentici e genuini. Con l’intento di far conoscere a tutti, anche ai più giovani, i frutti dei nostri nonni, Enzo Maioli ha portato avanti il lavoro iniziato dal padre Mario, collezionando oltre 1000 varietà antiche di frutti e viti, che riproduce e commercializza in tutta Italia.

ANIMALI DIMENTICATI
(15 e 16 ottobre)

ASSOCIAZIONE RAZZE E VARIETA' AUTOCTONE
L’ A.R.V.A.R. (Associazione Razze e Varietà Autoctone Romagnole ) si propone come strumento di conoscenza del territorio rurale, delle produzioni agroalimentari sostenibili, della storia e della vita rurale presso la comunità locale con l’obiettivo di trasmettere e mantenere un patrimonio culturale di elevato valore ambientale, sociale, gastronomico. L’Associazione intende salvaguardare e valorizzare le razze animali e le varietà vegetali autoctone romagnole e promuovere il turismo in ambito rurale integrandosi con altre iniziative presenti sul territorio (Aziende Agrituristiche, Fattorie Didattiche, Associazione Strada dei Vini e dei Sapori) ed anche iniziative e attività nell’ambito di fiere, sagre e manifestazioni.
Alla festa dei frutti dimenticati saranno presenti con: incubatrice con schiusa pulcini, pulcinaia, chioccia + pulcini, coniglia + coniglietti, conigli nani, colombi, anatra romagnola, tacchini romagnoli, oche romagnole, polli romagnoli, uccelli vari.

AZIENDA FURMA
Esposizione di Asini Romagnoli di pura razza dell'azienda Furma di Casola Valsenio, Una varietà autoctona dei crinali dell'Appennino recentemente salvata dall'estinzione attraverso una sapiente collaborazione tra la regione Emilia Romagna e le Associazioni degli Allevatori. In Fiera sarà documentato l'importante percorso a salvaguardia della biodiversità.

AZIENDA PALAZZO

Esposizione di soggetti di mora romagnola selezionati iscritti al registro anagrafico dell'azienda Palazzo di Zattaglia, allevamento di 500 capi di pura razza nel rispetto delle più importanti regole del benessere animale.




MUSICA E SPETTACOLI

FRAGOLE E TEMPESTA
(Sabato 8 ottobre)
Un gruppo bolognese, che propone un ampio repertorio di balli popolari, nazionali ed internazionali, questa scelta di repertorio perchè soddisfa il bisogno di un ritorno a quei legami umani di “una volta”, semplici ed autentici, che la società, la tecnologia ed i ritmi della vita moderna tendono a farci reprimere.
Parte delle musiche che propongono vengono dalle valli dell’Appennino Bolognese, o più generalmente dall'Emilia e dalla Romagna.
Un'altra area italiana rappresentata sono le valli occitane del Piemonte e dall'estero, invece, le atmosfere nordiche e “celtiche” della musica irlandese, scozzese e bretone. Oppure le dolci melodie della tradizione francese, con i suoi valse, mazurke,scottish e bourrée.

PNEUMATICA EMILIANO ROMAGNOLA
(Domenica 9 ottobre)
Di recente uscita il nuovo doppio CD della Pneumatica Emiliano Romagnola
"ZUFFI: qualsiasi musica, ma mai musica qualsiasi"
Lo storico gruppo folk ha voluto ricordare così l'amico musicista e fondatore della band Stefano Zuffi, scomparso nel 2012, con un doppio CD al quale hanno partecipato moltissimi ospiti. Il doppio CD, che contiene 42 brani (alcuni originali, altri registrati nuovamente) è confezionato in un packaging a tre ante, realizzato con carta artistica di qualità, che lo rende un oggetto da collezione.

GRANDE CANTAGIRO BARATTOLI
(Domenica 9 e 16 ottobre)
-“Il “Grande Cantagiro Barattoli” è un esperimento. O, per meglio dire, un laboratorio: in esso sono racchiuse tutte le nostre competenze di artigiani, di conoscitori del ferro e del legno, della carta e del colore, del gioco con i tessuti e con le molle. È’ successo così: da materiali poveri combinati tra loro è nato un teatrino musicale viaggiante, che non smette di stupire dai bambini agli adulti.”-
Il Grande Cantagiro Barattoli ha scelto le strade e le piazze d'Europa come cornice per i propri spettacoli, nati e pensati principalmente per gli spazi aperti: sempre in viaggio, a tramandare l'antica tradizione del musicista ambulante con le sue marionette danzanti, alla ricerca di nuovi angoli di strada dove portare meraviglia.
I canti e le melodie raccontano di sbornie, d'amore, di emigrazione, sono musiche tradizionali arrangiate e personalizzate, sostenute da ritmi incalzanti e ballerecci. Canti di Francia e di Spagna, canti d'Irlanda e del sud Italia, a volte, cori di marinai.

ALL'INCIRCO
(Sabato 15 ottobre)
Burattini, clownerie, musica, teatro… ALL’INCIRCO è all’incirca tutto questo, e altro ancora!
ALL’INCIRCO è un progetto d’arte di strada che mette in scena uno spettacolo poliedrico e versatile, pensato per unire, in un’animazione dinamica e coinvolgente, arti diverse e complementari.
Le avventure dei simpatici burattini diventano contesto e pretesto per interventi teatrali, musica dal vivo e altre sorprese. Il tutto incorniciato da una scenografia sgargiante e bizzarra, curata nei minimi dettagli, che diventa parte integrante delle storie. Storie originali, buffe e anche un po’ poetiche, con l’intento di offrire, a grandi e piccini, l’atmosfera di un sogno.
“…E ora facciamo piano, o corriamo il rischio di svegliarci…”

THE SODA SISTERS
(Domenica 16ottobre)
Le De' Soda Sisters nascono a Rosignano Solvay nel febbraio del 2011. Il nome del gruppo è un ironico omaggio proprio a ciò che caratterizza Rosignano Solvay: il bicarbonato e le sue spiagge bianche. Il gruppo, tutto al femminile, che vede unione di modi di fare e di dire della provincia di Livorno e di quella di Firenze, predilige spazi scenici contenuti per stringersi al pubblico e farlo sentire parte integrante del concerto. Musica da strada che si fa largo fra piazze, piazzette, vicoli stretti e balere arredate con tavoli e candele. Da qui parte il loro vasto repertorio di vecchie canzoni anarchiche e popolari, appartenenti alla tradizione toscana e del sud Italia. Stornelli da osteria, filastrocche rivoltose, serenate d’amore, canti di lotta e melodie del passato. Le De'Soda Sisters conquistano il pubblico per la loro semplicità e la squisita naturalezza della loro musica. Una chitarra, un mandolino, una cigar box, le voci e strumenti percussivi ricavati da cucchiai, grattugie e tamburelli. “Amore Ribelle tra Ficattole e Zonzelle” è il titolo del nuovo disco autoprodotto uscito a maggio 2016.

CENA DI SOLIDARIETA' PER I PAESI TERREMOTATI DEL CENTRO ITALIA

La cena che il volontariato Casolano ha organizzato sabato 3 settembre 2016 per la raccolta fondi a sostegno delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto c.a. è stata un vero successo.
La cifra raccolta è di 6329,13€ versata sul conto corrente che la Protezione Civile Nazionale sez. dell’Emilia Romagna ha attivato a sostegno delle popolazioni terremotate.
Il risultato ottenuto, in relazione al numero degli abitanti di Casola Valsenio, ci fa sentire orgogliosi di appartenere ad un paese così generoso e solidale.
In ordine quindi volevamo ringraziare pubblicamente tutte le associazioni del volontariato che hanno coperto i costi e contribuito in diversi modi alla realizzazione: AIDO, ALPINI, ANPI, AUSER Le Colonne, AVIS, CIRCOLO FOTOGRAFICO CASOLANO, CREATIVI SOPRA LA MEDIA, FEDERCACCIA SEZ. di Casola Valsenio, GEMELLAGGIO, MISERICORDIA, PRO LOCO.
Grazie anche a tutti gli esercenti che mai si sono sottratti ad aiutare nei rifornimenti.
Alla popolazione di Casola Valsenio e di fuori Casola che con la loro numerosa partecipazione hanno voluto dimostrare che l’unione fa la forza.
Un ringraziamento speciale alla concittadina Marzia Bellino che ha messo a disposizione le sue competenze culinarie al servizio dell’iniziativa.
Grazie a tutti di cuore.

Il bonifico effettuato

CENA DI SOLADARIETA'

Anche le associazioni di Casola organizzano una CENA DI SOLADARIETA' per i terremotati. SABATO 3 SETTEMBRE, non mancate per dare il vostro contributo!!!!!!




1944-2016: Monte Battaglia, luogo di storia e di pace


locandina
domenica 4 settembre
Programma
  • ore 9,30        posa di una corona di alloro ai cippi di S. Apollinare e S. Rufillo alla presenza delle Amministrazioni Comunali di Casola Valsenio e Cotignola
  • ore 10,30        ritrovo a Monte Battaglia
  • ore 11,00        Cerimonia commemorativa
            saluto del Sindaco di Casola Valsenio e dell'Amministrazione Comunale di Fontanelice
            INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E SINDACO DI RAVENNA MICHELE DE PASCALE
  • ore 12,00        Pranzo allo stand gastronomico organizzato sul posto
  • ore 15,00         Musiche e canti popolari con il gruppo "ACQUAVITE"
  • dalle ore 16,00        pizza fritta, canti e musiche popolari

ATTENZIONE!!! FESTA DEL POMPIERE ANNULLATA

Annullata la festa del pompiere di Casola Valsenio in programma nel fine settimana del 2 settembre

CASOLA VALSENIO. Adesso è il tempo di lavorare per riportare quanto prima ad una parvenza di normalità, per festeggiare c'è sempre tempo. Con questi motivi l'Associazione "Amici pompieri Casola" ha deciso di non tenere il tradizionale appuntamento con la festa che sarebbe stata in programma dal 2 settembre. «A seguito del grave terremoto che ha colpito parte della nostra nazione, ai connazionali rimasti coinvolti e alle tante vittime e per rispetto e sostegno ai colleghi impegnati in queste ore a far fronte a questa grave emergenza ­ rimarca il capo distaccamento Monducci Mirka ­ i volontari del distaccamento di Casola Valsenio e la associazione onlus "Amici Pompieri Casola" hanno deciso di annullare la Festa del Pompiere in programma per il prossimo fine settimana. Ora il nostro pensiero e il nostro impegno è tutto concentrato verso quelle terre e a continuare a dare un servizio H24 di copertura per garantire la sicurezza nei nostri territori».
Una decisione che viene salutata con grande rispetto anche dall'Amministrazione comunale. Il sindaco di Casola Valsenio Nicola Iseppi afferma infatti come «comprendiamo e rispettiamo la decisione dei nostri Vigili del Fuoco, da sempre impegnati per la sicurezza del nostro territorio e ora a disposizione dell'emergenza che ha colpito il Centro Italia, li ringraziamo di cuore per la sensibilità dimostrata». Dal punto di vista dell'emergenza Iseppi precisa che «il Comune di Casola e tutta l'Unione della Romagna Faentina sta valutando, attraverso le richieste di ANCI e Protezione Civile, la possibilità di inviare personale a supporto. Ci saranno presto iniziative di raccolta fondi e materiale appena si avranno comunicazioni certe dalla Protezione Civile. Per ora ­prosegue il primo cittadino ­ il Comune invita ad utilizzare il numero solidale 45500 a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto dove è possibile donare 2€ inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa al 45500. Il Comune invita inoltre tutti coloro che stanno organizzando in autonomia raccolte di materiale da inviare alla popolazione colpita dal terremoto, di volersi coordinare quanto prima con l'Agenzia regionale di Protezione civile».
Riccardo Isola
Ufficio Stampa Comune Casola Valsenio

CASOLA è UNA FAVOLA


Giovedì 11 agosto
Dalle ore 22:00 8cento passi al chiaror di luna - Passeggiata notturna al Giardino delle Erbe, in compagnia di visioni profumi e suoni sotto le stelle. Per adulti e bambini amanti dei profumi della notte e di sorprese
A cura del Direttore Sauro Biffi e Teatro del Drago

Venerdì 12 agosto
Ore 21:00 Piazza Sasdelli  
Ginevra Di Marco in concerto - Donna Ginevra e le Stazioni Lunari
Uno spettacolo che ripercorre gli ultimi anni della ricerca musicale di Ginevra Di Marco, volta a scoprire e riscoprire pezzi della tradizione popolare a partire dal bacino del Mediterraneo fino alle coste del Sudamerica e oltre. Volti, suoni, memorie, canti in lingue diverse provenienti da tutto il mondo, in uno scambio musicale e umano, tematiche sociali importanti che oggi sono il nodo cruciale del nostro vivere: lavoro, emigrazione, corruzione, condizione della donna, sostenibilità ambientale, sono ciò che rendono unico il suo concerto. Un susseguirsi di emozioni e colori diversi che, qua e là, danno spazio anche al patrimonio cantautorale da cui Ginevra nasce e a cui è indissolubilmente legata: Battiato, CSI, De Andrè, Leo Ferrè, Modugno sono solo alcuni dei capisaldi che caratterizzano la cifra stilistica della cantante fiorentina. Un concerto che vuole coinvolgere il pubblico in un’onda emotiva continua.
Accompagnano Ginevra in questo viaggio Francesco Magnelli (piano-magnellophoni), Andrea Salvadori (chitarre, tzouras) e Luca Ragazzo (batteria)
 
Sabato 13 agosto
Ore 9:00  Punto di incontro c/o Biblioteca di Casola Valsenio ore 8,45
Passeggiata dall’Abbazia di Valsenio al Parco del Cardello al Giardino delle Erbe a cura di Claudia Donatini, Beppe Sangiorgi, Sauro Biffi in compagnia dei racconti dimenticati. Una passeggiata per grandi e piccoli alla scoperta di tre luoghi incantati, graziati dalla Natura e dall’uomo. Luoghi che contengono storie sacre e profani che si perdono nella notte dei tempi.
Storie intrecciate fra loro, che rivelano una mappatura storica, emozionale e immaginifica. Che saranno la guida di una mattinata suggestiva e piacevole.

La Notte delle Favole
dalle ore 20:45- Cortili delle case di Casola Valsenio
I narratori raccontano con: Ombretta Zaglio, Ferruccio Filippazzi, Emanuele Arrigazzi, Pina Irace, Luca Radaelli, Franco Costantini e gli straordinari  narratori del Corso sull’arte di raccontare le favole . Una serata dove la magia del Teatro entra nel cuore del paese aprendo le porte dei suoi cortili e delle case: luoghi intimi, nascosti, preziosi, dove ascoltare in un rito collettivo storie che vengono da lontano, avvenimenti accaduti anche 800 anni fa, ma anche eventi comici, paradossali, fiabe della tradizione popolare.

Dalle ore 21:45-  EVENTO SPECIALE
Matteo Caccia presenta “Ve lo dicevo che sono romagnolo”- story show
Nato dall’esperienza di Matteo Caccia a RadioDue con la narrazione di storie di vita e in spettacoli dal vivo come Don’t tell my mom, questo story show si presenta come una serata fatta di storie che raccontano la Romagna attraverso piccoli o grandi episodi di vita e racconti. Ogni raccontatore salirà sul palco e condividerà con i presenti una storia che lo identifica come romagnolo.

Domenica 14 agosto
Ore 11:00 Parco del Cardello - Incontro con i narratori della Notte delle Favole

Ore 10:30 e ore 15:00 Giardino delle Erbe “Augusto Rinaldi Ceroni”, via del Corso
“Carta riciclata, colorata e…fiorita” Laboratorio a cura di Martina Sturaro ed Elisa Sangiorgi
Un laboratorio di manipolazione e creazione con semplice materiale di riciclo con cui realizzare fogli per scrivere storie, disegnare nuove forme, dando spazio alla creatività.
Fascia di età: dai 6 ai 10 anni.

Ore 21,00 Parco del Cardello  
Bobo Rondelli in concerto “Ciampi ve lo faccio vedere io”
Roberto Rondelli, cantautore, poeta, attore e performer,
Lavora da solista dal 2001 quando esce Figli del nulla, un disco che esprime tutta la sua personalità, seguito un anno dopo da Disperati intellettuali ubriaconi, prodotto e arrangiato da Stefano Bollani. Per la critica specializzata si tratta di un autentico successo. Dopo un periodo di silenzio e dopo una lunga stagione concertistica tra teatri e piazze, nell’ottobre 2011 esce L’ora dell’ormai, che contiene dodici brani e una poesia del poeta meneghino Franco Loi.
Il 2014 vede la consacrazione mediatica di Bobo con partecipazioni prestigiose a show televisivi e radiofonici, compresa un’intensa e incessabile attività live. Nel 2015 esce il disco “Come i Carnevali” per Picicca dischi seguito da un lungo e continuo tour in Italia e all’estero. Il labronico Bobo Rondelli cavalca l’onda del suo momento magico, che lo porta ad esibirsi nella Grande Mela e in un’applauditissima performance sul palco del Premio Tenco, annuncia l’uscita di un album tributo a Piero Ciampi, coronamento di una serie di spettacoli che Bobo sta portando a giro da un po’ di tempo dal nome “Ciampi ve lo faccio vedere io”

Un sentito grazie ai narratori casolani e non Fulvia Martini, Cinzia Caruso, Marina Bartoli, Piera Dall’Osso, Rina Baldassarri, Silvia Naldoni, Sonia Galliani, Rosella Amadei, Gianni Lugatti

BIGLIETTERIA
Sarà possibile acquistare i biglietti per tutti gli spettacoli, laboratori ed eventi in cartellone direttamente il giorno stesso dello spettacolo presso la biglietteria in loco a partire da un’ora prima dell’inizio  delle attività.

Ingresso laboratorio 14 agosto -  euro 5,00  
Notte delle Favole 13 agosto  – euro 1,00 per ogni fiaba scelta
Concerti 12 e 14 agosto -  ingresso unico adulti euro 10,00
residenti euro 5,00
gratuito under 18
Tutti gli altri eventi in cartellone sono ad ingresso gratuito.

INFO E PRENOTAZIONI
Teatro del Drago 392/6664211 – 0544/509590  info@teatrodeldrago.it
Punto informazioni presso la biblioteca G.Pittano di Casola Valsenio

In collaborazione con: Proloco Casola Valsenio, Anpi Casola Valsenio, Fondazione Oriani, Il Giardino delle Erbe, Terre di Faenza, IF ImolaFaenza.
Con il contributo di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, BCC, Gyproc-Saint Gobain, Zerocento Cooperativa sociale Onlus.
Con il patrocinio di: Unima Italia.

La Direzione si riserva di apportare modifiche al programma.
In caso di maltempo le manifestazioni si svolgeranno al coperto

VENERDI' 29 LUGLIO MERCATO DELLA FANTASIA

Dalle ore 20:00 - Vie del Centro di Casola Valsenio
Mercato della Fantasia - Spettacoli, artisti di strada, creativi, artigiani anteprima della Notte delle Favole e tanto altro

Ore 21:00: L’Aprisogni - Lo Strano Caso del Dottor Pinkerton
Il dottor Erasmo Pinkerton, genio della medicina e studioso illustre, è all’opera nel suo laboratorio: sta sperimentando preparati dalle ricette complesse e dagli effetti prodigiosi.
Come accade spesso ai grandi uomini, egli è timidissimo, distratto e terribilmente smemorato. Tanto da aver completamente dimenticato la visita imminente della splendida Penelope, suo travolgente amore dai capelli rossi, che sta per arrivare accompagnata dalla terribile futura suocera Sidonia.
Come potrà il nostro Pinkerton convincere la vecchia arpia di essere lo sposo ideale per la formosa Penelope?
Spettacolo di burattini a guanto in baracca.
 
Ore 22:00: Compagnia Claudio e Cosuelo - Dal Paese dei Balocchi
Spettacolo pioniere nel campo della giocoleria, che diventa la tecnica portante, insieme alla clownerie, alla musica e al canto dal vivo, di un lavoro che ricongiunge circo e teatro utilizzando tecniche di teatro di strada pur non essendo uno spettacolo di strada.

Ore 23:00: Gli 800 anni di Casola Valsenio Video installazioni a cura di Alessandro Lanzoni