MAGGIO DEI LIBRI


RADUNO ALPINI 2015: 27-31 MAGGIO


CONCORSO FOTOGRAFICO - ULTIMA DATA DI INVIO 15 MAGGIO

Vi ricordiamo che il 15 Maggio è l'ultima data per inviare le foto del concorso fotografico "OBBIETTIVO CARRI" edizione 2015.
E' molto semplice partecipare, inviate tutto via email a : cfccasola@gmail.com
Basta leggere il regolamento, il concorso è aperto a tutti, compilate la scheda di partecipazione e allegatela alla mail con le foto.

Il CFC ripropone il concorso fotografico "Dalla costruzione sino alla demolizione del carro" edizione 2015.

REGOLAMENTO
https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJZ2FtRGxEMXowbjQ/view?usp=sharing

SCHEDA D'ISCRIZIONE
 https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJTGhrTXcwUDF2YVk/view?usp=sharing
https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJYkZKYjRKdUVZS0E/view?usp=sharing

FESTA DELLO SPORT 2015


https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJN3VMZnZvbXJYWkk/view?usp=sharing Sabato 9 e domenica 10 maggio bambini, ragazzi e adulti in Piazza per festeggiare la Festa dello Sport Casolano!!!
https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJRGFLbmRqNlJ4RUE/view?usp=sharingClicca qui per leggere il programma completo





FESTA DI PRIMAVERA 25 APRILE 2015 "SPAZIO BIMBI" in Piazza Sasdelli











ORE 10.00: "SCACCIAMO LE PAURE" Laboratortio per bambini e genitori a cura dei centri per l'infanzia di Casola Valsenio
 -------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 DALLE ORE 14.30:
GambeinsPallateatro
presenta:
"IL SOGNO"
(Bubble & clown  Show)
 Genere comico-romantico-patafisico di grande effetto,
Se pensate di aver visto tutto, fermatevi a guardare questo!
Uno spettacolo unico nel suo genere vi incanterà con la sua poesia. Uno strano attore-mimo vi mostrerà il suo mondo attraverso un viaggio dal sapore "antico", confuso tra sogno e realtà, romanticismo e comicità  come solo le bolle di sapone possono regalare.
Con il naso all'insù potrete ammirare queste chimere volanti trasformarsi da piccole a grandi, poi giganti dai mille riflessi colorati e piene di fumo ...e per finire sarete avvolti da migliaia di piccole "animelle" ..in volo libero.     
Uno spettacolo per tutte le età e tutti gli amanti dei sogni
 ---------------------------------------------------------------------

ESPOSIZIONE ELABORATORI CON I LEGO


ESPOSIZIONE DI DIORAMA citta’:
 Il Diorama rappresenta una piccola citta’ dove la vita scorre normalmente come tutti i giorni e sono rappresentati vari luoghi quali:
Una Chiesa,un supermercato,vari negozi,un deposito locomotive con area stoccaggio
container,uno stadio,una zona rurale,una splendida pizzeria,zona lavori stradali.

AREA GIOCO LIBERO e LABORATORI:
Verra’ preparata  una zona a gioco libero dove i bambini potranno montare quello che vogliono e dove ci saranno laboratori ludico-didattici in cui i bambini costruiranno soggetti.
----------------------------------------------------------------------

NARRAZIONE DI FIABE
 ----------------------------------------------------------------------
TRUCCABIMBI
-----------------------------------------------------------------------

Tutti insieme all'EXPO 2015

Da Casola, il 12 giugno e il 19 settembre.
Sono aperte le prenotazioni. 

Il 1 maggio 2015 inizia l’Expo di Milano. 
Sei mesi di esposizione, un milione di metri quadri, migliaia di eventi. 144 paesi partecipanti, 3 organizzazioni internazionali, la società civile, il mondo delle imprese. E milioni di visitatori da tutto il mondo. Un’occasione unica per esplorare, condividere, discutere, trovare soluzioni.
“Nutrire il pianeta – energia per la vita” è il tema di Expo 2015. E l’energia per la vita è il cibo. Il cibo come diritto, piacere, cultura, innovazione, identità. Il mondo del cibo si incontra a Milano perché l’Italia – sul cibo – è un modello per il mondo. L’Expo sarà il luogo delle scelte consapevoli, il più grande evento globale sull’alimentazione.
Vedremo una foresta di bambù, le dune del deserto, il granaio nella prateria, l’albero della Vita. Le emozioni del Padiglione Zero, il cibo, i sapori, i profumi e i colori dei paesi del mondo. L’incontro dei popoli e gli ideali della Società Civile. Scopriremo quanto di meglio il nostro paese ha da offrire: Palazzo Italia. Un’occasione unica per esplorare, condividere, discutere, trovare soluzioni e crescere.

Anche da Casola vogliamo esserci, a questo straordinario, unico e irripetibile evento internazionale che l’Italia ha l’onore di ospitare e organizzare!

Andremo all’EXPO 2015 di Milano, in due differenti date:
VENERDI’ 12 GIUGNO
SABATO 19 SETTEMBRE


Chi è interessato a partecipare, può prenotarsi presso l’Ufficio Informazione Turistica (sede Pro Loco) in Via Roma 48, il MARTEDI, VENERDI e SABATO mattina, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, versando anticipatamente il costo del biglietto d’ingresso all’EXPO (vedi tabella di seguito) entro il 15 aprile 2015.

Il costo del viaggio a Milano, potrà variare tra 17 e 25 euro, a seconda del numero dei partecipanti, e verrà pagato sull’autobus alla partenza.

Si partirà alle ore 6.00 per rientrare dopo le ore 23.00, orario della chiusura serale dell’EXPO.

Un topo, due topi, tre topi… Un treno per Hamelin



Sabato 18 aprile al Cinema Senio di Casola Valsenio
uno spettacolo di Accademia Perduta/Romagna Teatri per Forza Casola!
 Sabato 18 aprile alle ore 21 il Cinema Senio di Casola Valsenio ospiterà una delle più recenti produzioni di Accademia Perduta/Romagna Teatri, Un topo… due topi… tre topi… Un treno per Hamelin, spettacolo scritto dal regista Claudio Casadio, Giampiero Pizzol e Marina Allegri ed interpretato da Maurizio Casali, Mariolina Coppola e James Foschi.
Con questa rappresentazione, Accademia Perduta/Romagna Teatri sostiene il gruppo “Forza Casola”: il ricavato della serata sarà infatti interamente devoluto all’ASD di Casola Valsenio, a favore dell’attività calcistica giovanile.

Ispirato alla celebre e tradizionale fiaba Il pifferaio magico, trascritta anche dai Fratelli Grimm, Un topo… due topi… tre topi… Un treno per Hamelin è uno spettacolo magico e divertente che conduce il pubblico ad una riflessione profonda sull’importanza dell’onestà di chi governa un paese.

La trama in breve: in seguito ad un patto segreto con il Re di Hamelin, i topi invadono la città. In questo modo i topi potranno soddisfare la loro insaziabile fame di cibo ed il Re quella di monete d’oro. Governata da un Re così avido e corrotto, la tranquilla cittadina cade in rovina, nel più totale caos e la peste comincia a dilagare. I topi sono dappertutto: nei letti e sui soffitti, nei cassetti e sui piatti; il cuoco li trova in cima alla torta, le lavandaie in mezzo al bucato!
La figlia del Re, ignara di tutto, supplica il padre di trovare una soluzione. Si affiggono bandi e giungono, come in una fiera, imbonitori, inventori, “ammazzaratti”! Ma tutto appare inutile…
Solo il suono del flauto fatato potrà riportare la speranza su Hamelin. Ma, per risolvere la situazione, il magico Pifferaio, avrà bisogno dell’aiuto dei bambini. Sette di loro, come le sette note del suo flauto, potranno finalmente liberare per sempre la città dai topi invasori.

Lo spettacolo è dunque più del racconto di una fiaba: l’azione si svolge in un continuo gioco di rime, di musica e di teatro che coinvolge gli spettatori come avveniva un tempo su tutte le piazze dove la realtà si mescolava alla fantasia. I tre attori, accompagnati da musiche eseguite dal vivo, daranno vita ad innumerevoli personaggi in una scenografia che, come una scatola magica, si trasforma, dando vita a suggestive ambientazioni e continue sorprese.

A sostegno del gruppo “Forza Casola”, Accademia Perduta/Romagna Teatri tornerà al Cinema Senio sabato 9 maggio con una dei suoi spettacoli più importanti, rappresentati e premiati in tutta Europa: Pollicino interpretato da Claudio Casadio.

Ingresso: 7 euro; ridotto 5 euro.
Cinema Senio: tel. 0546 73647.

Raccolta fondi per ricostruire il campo da calcio a Casola!!


E' aperta la raccolta fondi per ricostruire il campo da calcio a Casola!! Contribuisci anche tu sul sito  http://buonacausa.org/cause/un-altra-stagione-da-esordienti e per ogni socio-sognatore verrà consegnato un attestato di co-proprietà!!


Un'altra Stagione da Esordienti.

RICOSTRUIAMO IL CAMPO DI CALCIO PER I RAGAZZINI DI CASOLA
50 metri per 100 di meraviglia
Quando sei un ragazzino, il mondo non è fatto a tua misura. A scuola ti sgridano i prof, e quando arrivi a casa ti sgridano i genitori. I ragazzi più grandi ti prendono in giro e le ragazze, beh, quelle nemmeno ti vedono. Per molti, l’unico posto fatto su misura è un rettangolo di prato, che misura cinquanta metri per cento, con le bandierine agli angoli. Quel rettangolo è uno dei pochi luoghi che senti davvero tuo, in cui senti di funzionare come si deve, non solo per combinare disastri e prendere sgridate.
A Casola Valsenio, in Romagna, i ragazzi quel luogo non ce l’hanno più. Non esiste più. Una frana spaventosa, centinaia di migliaia di metri cubi di roccia e terra, nella notte di un terribile mercoledì, ha cancellato quei cinquanta metri per cento di meraviglia.
Sono crollati in fondo alla riva del fiume, trascinando giù per la scarpata a strapiombo le panchine, il campo di allenamento e i pali dell’illuminazione.
E metà del campo da gioco.

ECCO COSA VOGLIAMO FARE INSIEME
Qua a Casola Valsenio, come tutti gli italiani, siamo gente abituata a cavarcela ( noi diciamo ‘sgavagnarcela’, perchè da noi il dialetto non è solo un’opinione). In Italia, per quanto i nostri accenti possano essere diversi, e noi abbiamo delle esse e delle zeta davvero imbarazzanti, condividiamo lo stesso destino. I nostri antenati sono sopravvissuti alla miseria più nera e i nostri nonni a un anno di Linea Gotica, nel 1944. Il paese, che aveva settemila abitanti prima della seconda guerra mondiale, si è ritrovato ad averne tremila scarsi due anni dopo.
Ma chi è restato, ha costruito case nuove dalle macerie e dai campi seminati di bombe e mine ha tirato fuori vigneti e filari di peschi; si sono reinventati l' universo intero, e Casola Valsenio oggi è un buon posto in cui vivere, è la nostra meraviglia, in mezzo al verde dell’Appennino.
Se volete venire a salutarci, ci sono tutti i passatelli in brodo, il sangiovese e la piadina che si possa desiderare.
Cerchiamo amici che abbiano voglia di mettersi insieme a noi a reinventare l’universo, per ricostruire altri 50 metri per 100 di meraviglia, per tutti i ragazzi che hanno e avranno voglia di giocarci. E non solo quelli di Casola Valsenio. Tutti.
Cerchiamo soci, abbastanza sognatori da voler diventare proprietari del terreno per il nuovo campo sportivo. Tutti i soci sognatori, a prescindere dalla cifra investita, verranno invitati alla grande festa che si terrà per l'inaugurazione del campo; ci saranno piadina, squaqquerone e palloni da prendere a calci per tutti. Quello giorno si potrà anche ritirare il premio che abbiamo pensato per ogni nostro donatore.
A ogni socio - sognatore verrà consegnato un attestato di co-proprietà
Con i soldi raccolti, compreremo un nuovo terreno e lo recinteremo.
Così i nostri bambini avranno il loro campo in cui giocare e allenarsi, senza dover continuare a farlo sul tetto della caserma dei Vigili del Fuoco...( giuro, proprio così!)
Essere felici
Molti anni fa, qualcuno chiese a una famosa psicologa tedesca come avrebbe spiegato il concetto di felicità a un bambino. “Non glielo spiegherei” rispose “gli darei una palla con cui giocare”.
Un bruttissimo mercoledì mattina, una frana si è portata via il nostro campo sportivo.
La sera prima, i bambini erano li a giocare e ad allenarsi; avrebbe potuto portarsi via anche loro. Ma noi siamo ancora qui. Abbiamo salvato tutte le nostre case, tutti i nostri palloni e, sopratutto, tutti i nostri bambini. Tutti quanti.
Ci manca solo il terreno.
Con una qualsiasi donazione, potrai diventarne co-proprietario( e vantarti di possedere, in Romagna, 50 metri per 100 di meraviglia.)
Diventata socio- sognatore, e reinventiamoci dal niente un luogo perfetto in cui poter inseguire una palla ed essere felici.
Riprendiamoci un’altra stagione da esordienti.
Ah, dimenticavo.
Oltre alla piadina, avrai anche la nostra gratitudine. E il nostro amore.
Hanno lo stesso identico profumo.

Cristiano Cavina
(Presidente Comitato Un'altra Stagione da Esordienti)

INCONTRI PER STAR BENE


Riapre a Casola Valsenio Il Cardello, Casa Museo di Alfredo Oriani

Sabato 4 aprile riapre al pubblico Il Cardello, dopo la chiusura invernale. La Casa Museo, la cui gestione è stata affidata dalla Fondazione Casa di Oriani, proprietaria del Museo, al Comune di Casola Valsenio e, in convenzione, alla Società di Area Terre di Faenza.
Il Cardello è uno splendido esempio di casa signorile romagnola del secolo XIX, ancora arredata con mobili e suppellettili originali, così come l’ha lasciata Luisa Pifferi, nuora dello scrittore Alfredo e ultima da aver abitato la casa. Alcuni mobili sono attribuibili al periodo medioevale, quando l’edificio, costruito probabilmente come foresteria della vicina Abbazia benedettina di Valsenio (anch’essa recentemente ristrutturata, mostra ora al pubblico una suggestiva cripta scoperta durante i lavori di consolidamento), era di proprietà dell’Abbazia stessa.
Nel sottotetto, allestito con attrezzi agricoli provenienti dalla tenuta (Oriani era un orgoglioso produttore di vini), è conservata la bicicletta con cui lo scrittore, considerato un po’ il padre del “cicloturismo”, compì nel 1897 in solitaria il viaggio di quasi 1.000 km tra Romagna e Toscana, che gli ispirò una tra le sue opere più amate: “La Bicicletta”. Proprio questa bicicletta è stata l’oggetto principale delle riprese che la RAI ha effettuato in questi giorni al Cardello, per raccontare questo delizioso Museo nella presentazione che andrà in onda prima della Tappa del Giro d’Italia, prevista per il 20 maggio, che passerà proprio da Casola Valsenio. Le riprese saranno utilizzate anche per la realizzazione di alcuni documentari che andranno in onda sul canale tematico RAI Storia.
Il Cardello è aperto al pubblico il sabato pomeriggio (dal 4 aprile al 30 giugno, dalle 15.00 alle 17.00; dal 1 luglio al 30 settembre, dalle 16.00 alle 18.00, chiuso in ottobre), la domenica e i festivi (da aprile al 30 settembre, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30; in ottobre dalle 14.30 alle 17.30). L’ingresso (€ 3,00 interi, € 1,50 ridotti) prevede la visita con guida, in partenza ogni 30 minuti dall’apertura. Possibili visite per gruppi anche fuori orario, su prenotazione
Info: 0546 71044 - www.terredifaenza.it


Ufficio Stampa Società di Area “TERRE di FAENZA”
Coop Aleph rif. Riccardo Isola tel. 349.5588527 hsz1977@gmail.com

CASOLAROMATICA 2015

Programma delle iniziative 2015
Clicca qui o sull'immagine per scaricare il depliant completo

Corso di III livello - Workshop La fotografia del mondo sotterraneo

L'Associazione Speleopolis organizza il

Corso di III livello - Workshop

La fotografia del mondo sotterraneo

L’immagine come racconto

Dall’idea al progetto, dalla realizzazione all'editing.

10-11-12 aprile 2015 - a Casola Valsenio / Speleopolis

relatori: Silvia Arrica, Stefano Aurighi, Luca Calzolari, Antonio Danieli, Massimo Goldoni, 
Francesco Grazioli, Sandro Sedran, Francesco Maurano, Giampaolo Zaniboni

con il patrocinio di: Comune di Casola Valsenio, Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola, 
Società Speleologica Italiana, Gruppo Regionale Emilia-Romagna del Club Alpino Italiano, 
Federazione Speleologica Regionale dell'Emilia-Romagna

Omologato come corso nazionale di III Livello della Commissione Nazionale Scuole di Speleologia - SSI
Direttore del corso: Giampaolo Zaniboni

A partire da un confronto tra diverse esperienze verranno sviluppati gli aspetti del percorso che va dall'idea del progetto fotografico alla produzione delle immagini quale strumento di documentazione e condivisione delle conoscenze del mondo sotterraneo.

Il corso, di carattere teorico con lo spirito del workshop, è rivolto a speleologi di diverso grado di esperienza fotografica che desiderano approfondire i temi proposti attorno al “senso” della documentazione per immagini in grotta e in territori carsici ed il “percorso” necessario per ottenerla.

Argomenti nel corso del workshop trattati:
La ripresa di ambienti complessi; la “lettura” dell’ambiente grotta come premessa delle scelte di composizione; la narrazione delle esplorazioni, la documentazione delle presenze faunistiche; l’organizzazione dei Team fotografici e degli incontri internazionali di fotografia speleologica; la divulgazione attraverso le immagini; le esperienze editoriali; le esperienze e le esigenze di chi opera nelle redazioni delle riviste del settore; la comunicazione via web.

Per informazioni, programma e iscrizioni:

FESTA DI PRIMAVERA




SABATO 25 APRILE E SABATO 2 MAGGIO, queste le date per la "Festa di primavera e sfilata dei carri allegorici in gesso di festa e di pensiero" 2015.

Di seguito i moduli per partecipare come espositori

 REGOLAMENTO

https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJeVFsWWpZR1FZcnM/view?usp=sharing



https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJQ1dzRUl0TmFNajA/view?usp=sharing


 SCHEDA D'ISCRIZIONE
 https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJaWl0M2Q5blVOMkU/view?usp=sharing

https://drive.google.com/file/d/0B93RJCuqacKJemx4Wk9NRUdtNWM/view?usp=sharing

Sabato 28 marzo escursione "Da Borgo Rivola a Monte Mauro: sulle tracce di Tiberio e delle sue miniere di Lapis Specularis"

Miniere di Lapis Specularis, storia, ambiente e leggende. Sabato 28 marzo Andrea Benassi, guida del Parco della Vena dei gessi accompagnerà i curiosi ed appassionati in una escursione sul tema: "Da Borgo Rivola a Monte Mauro: sulle tracce di Tiberio e delle sue miniere di Lapis Specularis". Ritrovo a Borgo Rivola al caffè Simone sulle 9,00. La difficoltà del percorso è di categoria E con durata di circa 6 ore. Si pranza al sacco. La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni andrea.benassi@uniroma1.it - cell. 349.4211043

Riccardo Isola
Ufficio Stampa Comune Casola Valsenio

Il 20 marzo 2015 torna la festa degli alberi di Casola Valsenio

Torna anche quest'anno la festa degli alberi. Il 21 marzo 1949, primo giorno di primavera, per iniziativa di Augusto Rinaldi Ceroni venne ripresa la celebrazione della Festa degli Alberi in Italia. Il Comune di Casola Valsenio da 66 anni continua questa tradizione che coincide con la messa a dimora di un albero per ogni bambino nato nell'anno precedente.
L'appuntamento per quest'anno è per la mattina di sabato 20 marzo, nel plesso scolastico di Via Santa Martina a Casola Valsenio.
Il programma prevede dopo il saluto dell'Amministrazione comunale e del Consiglio comunale dei Ragazzi alle 10 l'intervento di Manuela Rontini - Consigliere regionale e presidente della commissione Territorio, ambiente, mobilità della Regione Emilia-Romagna. Alle ore 10,30 si terranno spettacoli organizzati dai bambini dell'asilo nido e dagli alunni delle scuole di Casola Valsenio infine ci sarà la consegna degli attestati ai bambini casolani nati nell'anno 2014.

Riccardo Isola
Ufficio Stampa Comune Casola Valsenio

FOTO DELLA FESTA DEL TARTUFO PRIMAVERILE 2015

Alcuni momenti della nostra festa, MERCATO E PIATTI  A BASE DI TARTUFO







Giovedì 12 marzo assemblea pubblica per l'istituzione del comitato "Forza Casola"

L'unione fa la forza. Giovedì 12 marzo alle 20,30 il Comune di Casola Valsenio, in accordo con l'ASD Calcio Casola, organizza un'assemblea pubblica straordinaria presso la Sala del Cinema Senio.